RISULTATI STAGIONE

ESTIVA 2009

DIARIO DI BORDO dell’ESTATE 2009

 

La preparazione all’estate 2009 inizia già nell’ultima parte della stagione 2008; in settembre infatti, sempre alla Piscina del Campus, torna ad allenarsi Frazzi insieme a Pisseri e continuano il lavoro Rossi e Consigli in vista del Trofeo delle Province.

 

Si va avanti fino ad ottobre.

 

In inverno Pisseri-Frazzi e Consigli-Rossi seguono, quando possono gli appuntamenti che il regionale organizza al chiuso, partecipando anche ad un paio di tornei.

 

Si riparte poi per due settimane con la preparazione in Maggio: per preparare il Trofeo delle Province, sfruttando i campi all’aperto a Sorbolo, Pisseri-Frazzi Consigli-Rossi Levati93, Fornaciari93, Massera94, Contini94, Muschiari94 si allenano seguiti personalmente da mister Bovio.

 

 

Trofeo delle Province 16/17 maggio

Le Rappresentative di Parma tornano con due medaglie al collo dal Trofeo delle Province 2009 (16/17 maggio) e sono i maschi a tenere alto i colori del Comitato di Parma.

A vincere l’oro ci pensano Rossi-Consigli, la coppia di Beach Volley allenata da Bovine Del Chicca, che da un paio di anni fa parte del Progetto Giovani Beach di Parma e dalla scorsa estate si è allenata in vista del Trofeo delle Province.

L’oro nel beach volley per il Comitato di Parma non è una novità, infatti da 4 anni esiste la versione sulla sabbia del Trofeo delle Province e Parma ha già vinto tre ori, il primo oro fu quello della coppia Pisseri-Frazzi, la coppia faro del Progetto Giovani di Parma, che ha vinto negli anni successivi anche tre scudetti e ricoperto anche la maglia della Nazionale di Beach; l’anno successivo è stata la volta della coppia in rosa Passani-Martini e dopo un anno di digiuno, Rossi e Consigli hanno riportato l’oro a casa.

Rossi e Consigli hanno prima vinto il girone di qualificazione, battendo Piacenza e Modena, poi nel tabellone ad eliminazione diretta, hanno eliminato nei quarti Reggio, in semifinale Forlì/Cesena e infine in finale ancora il duo piacentino: un rullino di cinque vittorie in altrettanti incontri, 8 set vinti e nessuno perso.

Il Progetto Giovani di Beach Volley di Parma è una realtà che funziona e appoggiato totalmente dal Comitato Provinciale di Parma, sta pian pianino prendendo sempre più forma e grazie all’appoggio del Consigliere Federale Carlo Alberto Cova, ha anche un sito tutto suo (http://www.quiparma.it/progettobeach/ )

Da quest’anno il Progetto Giovani Beach avrà sede presso l’Aqualena Fitness, in fondo a via Budelungo, dove dall’8 Giugno tutti coloro che vorranno seguire le orme di Pisseri, Frazzi, Consigli e Rossi potranno iscriversi ai corsi settimanali; il modulo è scaricabile dal sito della federazione di Parma ( http://www.fipavparma.it/template.php?pag=73843 ).

Oltre all’oro nel beach il Comitato di Parma ha vinto anche l’argento nell’indoor maschile, con la selezione guidato dai mister Bovio, Pizzola e Pesci; in finale i ducali sono stati sconfitti dai ragazzi di Modena.

Anche le ragazze hanno ben figurato: quarta la coppia di beach femminile formata da Levati e Fornaciari, mentre quinte le ragazze dell’indoor, guidate in panchina dal trio Sazzi-Farri-Iaschi.

La spedizione è stata seguita con grandissima cura dal Consigliere Federale Claudio Grossi, sempre presente e vicino alle rappresentative; “Ringrazio personalmente anche a nome del presidente federale Cesare Gandolfi tutti i ragazzi e le ragazze, nonché i selezionatori, per l’ottimo successo della spedizione 2009 al Trofeo delle Province”

 

 

Dopo il Trofeo delle Province l’attività di beach viene sospesa fino alla fine delle scuole, per permettere la fine regolare di ogni attività indoor (play off promozione per Pisseri con i Calerno in C, che gli impediscono di partecipare agli universitari di Beach con Frazzi, che nonostante un infortunio alla caviglia, li farà con Michele Bovio; finali Nazionali per Bovio con l’Energy U16M)

 

In realtà Pisseri-Frazzi partecipano ad una tappa a Ravenna U21, per iniziare a rimuoversi sulla sabbia.

 

 

Tappa Regionale U21M a Marina di Ravenna: Domenica 31 Maggio.

Pisseri-Frazzi, non sono molto allenati e nonostante e arrivano secondi, vincendo contro le varie coppie U18M che il selezionatore regionale ha iscritto al torneo per allenarle in vita del Trofeo delle Regioni, ma perdendo contro Kessler-Bondi, coppia U21 che si allena da diverse settimane.

 

 

Si riparte lunedì 8 giugno all’Aqualena, nuova sede operativa del PROGETTO GIOVANI di BEACH VOLEY PARMA.

 

Nella prima settimana vengono sistemati e rifatti ex novo i due campi da beach della piscina, in modo da avere una struttura adeguata per lavorare al meglio e far crescere la Scuola di Beach di Parma.

Alle ore 9 si parte con il lavoro tecnico dei più piccoli: le ragazze 95/96/97 in base alla settimana insieme ad un paio di ragazzi del 95/96.

Poi dalle 10 arrivano le ragazze U16, e prime si scaldano facendo giocare le più piccoline, che poi andranno a rilassarsi in piscina.

Dalle 10 e mezza iniziano a lavorare le ragazze delle superiori e poi pian pianino arrivano i maschi.

In un campo si alternano a giocare le tante ragazze iscritte, nell’altro mister Bovio alterna il lavoro con alcune coppie che vengono individuate poter in futuro fare beach volley ad un livello buono .

In alcune giornate arrivano poi nella pausa pranzo o nel primissimo pomeriggio Pisseri e Frazzi, che fanno allenamento; sia tecnica individuale loro, che situazioni di gioco simulate con l’aiuto di altri ragazzi del Progetto che si alternano ad allenarsi con loro.

Nel pomeriggio di solito si alterna maggiormente la fase gioco, ma in base alle presenze giornaliere capita anche che si faccia a rotazione una parte di allenamento specifico o gioco pilotato….

Dopo le 18, per le coppie migliori, novità di quest’anno, giocano spesso con coppie di adulti, grazie all’organizzazione di tornei o amichevoli.

 

 

Tappa Regionale U19M/F a Reggio: Sabato 13 giugno – Domenica 14 giugno

Tre le squadre ducali iscritte per fare esperienza alla tappa reggiana:

Consigli92-Zilocchi91 in campo maschile, Fornaciari93/Levati93 e Ricci94/Martini91 in campo femminile. In campo maschile vi sono 4 gironi da 3 e solo la prima di ogni girone si qualifica per le semifinali della domenica; Consigli-Zilocchi vincono la prima partita, poi stanno vincendo il primo set con Binagli-Caminati quando qest’ultimo frana facendo invasione su Consigli infortunandolo al ginocchio. Consigli continua a giocare vincono il primo set, ma poi perdono al terzo; peccato perché le semifinali erano ormai un gioco da ragazzi.

In campo femminile giocano bene nei propri gironi entrambe le formazioni: Levati/Fornaciari vincono la prima partita 2-0 e poi cedono di misura contro quelle che poi vinceranno il torneo. Martini/Ricci vincono 2- la prima gara e poi, perdendo di misura 2-1 la seconda, riescono a essere ripescate come miglior seconda (ci sono infatti 3 gironi da 3 nel femminile e quindi alle semifinali passano le prime di ogni girone, più la miglior seconda). Nulla da fare in semifinale e nella finale per il terzo posto, anche perché alla distanza le ragazze pagano il non allenamento (una settimana di gioco all’aqualena non basta per preparare un torneo) e il calo fisico vistoso, comunque una bella esperienza per tutte le coppie.

 

 

Nella seconda settimana di Aqualena parte il torneo promozionale OPEN; inoltre vi è l’arrivo massiccio di una decina di ragazze del 96, che per tre volte alla settimana si sottopongono a massacranti alenamenti. Mercoledì vi è anche l’arrivo di Diego Nota, che si allena con Codeluppi, insieme a Pisseri-Frazzi (unico “allenamento” sotto forma di gioco pilotato della coppia ducale nella prima parte di preparazione; Venerdì nella pausa pranzo Pisseri solo ha sostenuto un duro allenamento, che alla lunga lo ha stancato per la semifinale del torneo all’aqualena e per il master finale, ma sicuramente gli servirà). Il torneo è visto proprio come un inizio di allenamento.

 

 

Torneo Open all’Aqualena: Lunedì 15 giugno – Venerdì 19 giugno

Durante la seconda settimana dall’inizio vero e proprio della Scuola di Beach all’Aqualena, si è svolto sempre alla Piscina dell’Aqualena un primo torneo di Beach Volley 2x2, antipasto del vero campionato provinciale che si farà in cittadella. Al torneo all’Aqualena hanno partecipato 8 coppie, inserite direttamente nel tabellone da beach a doppia eliminazione. Questo torneo, insieme al successivo in Cittadella, fanno parte del Progetto di Beach Volley del Comitato di Parma, spinto e promosso dal Comitato Provinciale di Parma, grazie al lavoro di Carlo Alberto Cova (nuovo consigliere federale del Comitato Fipav di Parma e presidente dell’Apapar) e Federico Bovio (responsabile tecnico del Beach Volley di Parma). Grandi promotori dei due eventi, oltre a Cova e Bovio, sono Massimo Soncini, Max Belletti e “Greg” Lucani.

Il primo torneo di beach svolto all’Aqualena, nuova sede operativa del Progetto Giovani di Beach Volley, è stato perfettamente organizzato e si sono già viste partite di ottimo livello, soprattutto dalle semifinali, in cui i giovani Pisseri-Frazzi (senza alle spalle nessun allenamento specifico in quanto impegnati in esami universitari), hanno fatto sudare le proverbiali sette camici ai veterani Massimo Soncini (promosso in B2 con l’Audax) e Bovio Michele (promosso in B1 con il Viadana); alla fine i “vecchi” l’hanno spuntata per 2 set a 1, 16 a 14 al terzo, dopo aver vinto 21-19 il primo e aver perso sempre 21-19 il secondo. Relativamente più tranquilla l’altra semifinale, dove i favoriti Codeluppi-Mordonini hanno vinto contro Ferrari-Bellaro. Nelle due finali, Pisser-Frazzi hanno dominato la resistenza di Ferari-Bellaro. Molto equilibrio e grande spettacolo nella finalissima, dove la maggior freschezza fisica e il maggior allenamento alla fine hanno prevalso: hanno vinto, con un doppio 21-19, a testimonianza del grande equilibrio tra le prime tre coppie classificate, la coppia formata da Nicola Mordonini e Daniel Codeluppi.

Al torneo hanno partecipato anche alcune coppie giovani iscritte al Progetto Giovani di Beach Volley, il duo del 93 Moroni-Angelelli, freschi dalle Finali Nazionali U16M e impegnati nei successivi giorni a Lignano Sabbiadoro per il Trofeo delle Regioni Indoor; era presente anche Alessandro Consigli, del 92, vincitore quest’anno del Trofeo delle Province di Beach Volley. Il ragazzo più giovane (classe 94, quindi ancora quindicenne) era Pietro Mosca, anch’egli reduce dalle Finali Nazionali Indoor U16M, che ha giocato in coppia con il maturo Giovanni Marani; l’ottava coppia è stata quella formata dall’irriducibile Max Belletti e l’esuberante Federico Boschi, palleggiatore della B2 del Copra Piacenza.

 

 

Questo torneo è stato per la coppia Pisseri-Frazzi l’unico allenamento insieme in vista del Master Finale Regionale U21M (insieme alla fase gioco antecedente alla giornata del mercoledì con Nota) che all’ultimo minuto è stato anticipato di una settimana, per concomitanza con la Tappa Nazionale U21 della domenica successiva a Cordenons. Ecco che Pisseri-Frazzi, terminata la finale per il terzo e quarto posto all’Aqualena, venerdì sera partono con Bovio per Pinarella, dove Pisseri ha una casa, per essere già a Marina di Ravenna alle 9 del mattino sabato 20 giugno.

 

 

MASTER FINALE REGIONALE U21M a Marina di Ravenna: Sabato 20 e Domenica 21 giugno

Tabellone da 16, con due assenze all’ultimo minuto. Pisseri-Frazzi sono teste di serie numero 2, dietro a Bondi-Kessler, che quest’anno li hanno già battuti in una tappa regionale sempre a Marina di Ravenna. Le condizioni atmosferiche sono disastrose, si rimanda l’inizio per pioggia, poi a fine mattina si può cominciare, ma il vento non rende certo agevole il compito delle coppie.

Con partite a volte ridicole (gente che batte sotto la rete o addirittura nel campo a fianco per il vento che c’è!!!) si procede nel tabellone: Pisseri-Frazzi passano il primo turno vincenti come testa di serie; al secondo turno vincenti sconfiggono la coppia piacentina Binaghi-De Biasi, coppia U18 in lotta per un posto per il trofeo delle regioni, in una partita caratterizzata da un vento impressionante. Al terzo turno vincenti incontrano Caminati-Mambelli, altra coppia del 92 inserita nei 4 del 92 che si giocheranno i due posti per il trofeo delle regioni. In questa partita, calato leggermente il vento, vincono sempre pisseri-frazzi, ma si intravede uno stato di forma non ancora buono. Il giorno seguente si inizia con le due semifinali: Pisseri-Frazzi incontrano i due ragazzi del 91 di San Martino in Rio Mazzali-Catellani, mentre Kessler-Bondi la coppia del 92 di Trento Andreatta e socio. Pisseri e Frazzi faticano molto a trovare il giusto ritmo, anche penalizzati dal vento (sono una coppia che soffre il vento, non essendosi molto allenata e in più mai al mare), tanto che perdono il primo set. Dal secondo set cala il vento e Pisseri-Frazzi vengono fuori, anche grazie a numerosi errori degli avversari. Anche nel terzo set, il duo ducale vince e si arriva alla finale attesa: Pisseri-Frazzi contro Kessler-Bondi.

In condizioni climatiche perfette (non tira più vento ed esce anche un bel sole) la partita è bella e combattuta; Bondi-Kessler battono sempre su Pisseri, mentre i parmigiani giocano su Bondi; si gioca punto a punto fino al 15 pari, poi break avversario di 3 punti, che il duo ducale non riesce a ricucire, perdendo 18-21. Nel secondo set piccolo vantaggio di Pisseri-Frazzi, sino al 14-11 e poi ancora 19-17, quando hanno la palla facile di contrattacco, sciupata da una alzata nel campo avversario di Frazzi. Poi Pisseri fatica nel cambio palla e Kessler-Bondi vincono 21-19 conquistando il titolo regionale e soprattutto l’accesso diretto alle Finali Nazionali U21 di Jesolo.

Per la coppia Pisseri-Frazzi le Finali sono da raggiungere attraverso le tappe nazionali.

 

 

Dopo il Master Finale Regionale, inizia in pratica la vera e propria prima settimana di allenamento per la coppia faro del Progetto Giovani: Pisseri-Frazzi.

Allenamento specifico Lunedì, Mercoledì (proprio prima di giocare il girone nel Campionato Provinciale in Cittadella) e Giovedì, il giorno prima di partite per la tappa di Cordenons. Ottimo l’allenamento del lunedì e del mercoledì: in questa settimana si intravede il ritorno di una forma accettabile e infatti già mercoledì, nel girone in cittadella giocano ordinati, con movimenti ben sincronizzati, regalando poco e anche con Bovio-Soncini, fino al 13-8 sono perfetti, poi forse pensano di aver già vinto o forse è un problema tecnico sulla fase ricezione di Pisseri, fatto sta che perdono 25 a 23, ma rimane la certezza che in settimana si sia fatto un passo avanti. Dopo il mercoledì intenso, nuovo allenamento dalle 14 alle 15.45 giovedì, sotto un caldo afoso, che non impedisce ai ragazzi di seguire le direttive di Bovio (lavoro sulla ricezione; poi lavoro sullo stacco da muro e difesa alta di quello che si stacca; poi ancora inizio del lavoro sul muro; per finire ripetute di attacchi per aumentare la resistenza al salto e dare sicurezza all’attacco) e partire per Cordenons con la convinzione di essere più pronti rispetto alla settimana precedente; non sono ancora in forma, ma iniziano a poter stare in campo in modo decente a tratti sempre maggiori.

Nella prossima settimana si continuerà a lavorare molto sulla ricezione e si cercherà di aumentare la tenuta (sia fisicamente, soprattutto Miseri, che in generale la tenuta del livello alto di gioco)

 

 


 

Campionato Provinciale 2X2 in Cittadella: Gironi di qualificazione:

Martedì 23 giugno – venerdì 26 giugno

 

Sotto la forte spinta del Comune di Parma, che ha allestito gratuitamente uno splendido campo da Beach Volley all’interno della Cittadella, l’Apapar e il Progetto Giovani Beach Volley, con il patrocinio del Comitato Provinciale, hanno organizzato il primo “Campionato Provinciale di Beach Volley 2X2 ”.

Sedici le coppie ducali maschili iscritte, che per due settimane si daranno battaglia all’interno dei bastioni della Cittadella.

Il campionato prevede una prima fase a gironi (4 gironi all’italiana da 4, con gare di sola andata) per stabilire la lista d’ingresso al tabellone principale, in cui le sedici squadre si scontreranno in gare ad eliminazione diretta nei classici ottavi, quarti, semifinali e finale, con gare sulla distanza dei due set su tre ai 21, come nei veri e propri campionati di beach volley.

Il torneo è iniziato martedì 23 giugno, con le sei partite del girone A: a spuntarla i favoriti Mordonini (Calerno Volley C) - Codeluppi (Canottieri Ongina B2), che hanno vinto tutti gli incontri; a sorpresa si sono piazzati secondi Bizzotto – Germini, che hanno superato di misura Silva (Crema A2) – Ollari (Copra PC B2). Quarti classificati i giovani U18 Consigli (campione regionale con Rossi Marco al Trofeo delle Province) – Zilocchi.

Nel girone B, sono entrate di segna altre due coppie di spessore, il duo Bovio-Soncini e Pisseri-Frazzi: a spuntarla, dopo una gara molto bella e combattuta, sono stati gli esperti Michele Bovio (Viadana promozione in B1) – Soncini (Audax PR promozione in B2), che hanno recuperato uno svantaggio di 13-8 sui giovani e bravi Pisseri-Frazzi, che stanno iniziando la preparazione per le Finali Nazionali U21 di Jesolo di fine Luglio. Terzi i giovani quindicenni Barbuti-Magnani (campioni regionali con l’Energy U16M), che hanno avuto la meglio sul duo Errichiello/Errichiello.

Molto equilibrio nel girone C, disputato giovedì 25 Giugno: se a fare la voce grossa sono stati Ferrari-Simoni, solo il quoziente punti ha stabilito le altre posizioni, dove Savino-Belletti sono passati come secondi, Bellaro-Ferrari (entrambi promossi con l’Audax dalla CM alla B2) come terzi e quarti Adorni-Rossini (Sorbolo CM).

Nell’ultimo girone, faticando più del previsto, passano come primi Chioni (promosso con l’Audax in B2) - Curto (promosso con il Viadana in B1), che vincono di misura sugli ottimi Mortellaro – Carbognani, che hanno preceduto Montani-Zoni e i giovani quindicenni DeGiovanni – Mosca (anche loro campioni regionali con l’Energy U16M).

Da lunedì 29 giugno, sono partiti gli ottavi di finale; nessuna sorpresa negli ottavi, dove passano tutte le squadre favorite.

Già nei quarti si prospettano partite equilibrate e di grande spessore tecnico; i primi a guadagnarsi l’accesso alle semifinali sono Germini-Bizzotto, che un po’ a sorpresa, ma sicuramente meritatamente, sconfiggono 16-14 al tie-break Ferrari-Simoni e aspettano la sera del Giovedì, per scoprire i vincenti tra Soncini-Bovio e Silva-Ollari.

Quarto molto incerto, in cui i primo set va ad appannaggio dei più giovani Silva-Ollari; nel secondo set, dopo un inizio equilibrato break vincente di Soncini-Bovio e tutto da rifare al terzo set, dove sempre questi ultimi vincono 15-9.

Nella parte alta del tabellone vittoria facile di Mordonini-Codeluppi su Belletti-Savino, mentre come da pronostico grande equilibrio tra Chioni-Curto e Pisseri-Frazzi.

I giovani Pisseri-Frazzi non giocano certo la loro miglior partita, ma nonostante una battuta troppo facile e una difesa non sempre impeccabile, riescono a rimanere sempre attaccati ai quotati Chioni-Curto e ad avere un set-ball ma cedono 22-20; nel secondo set Chioni-Curto sembrano poter aver la meglio sul 14-11, ma Miseri-Frazzi non mollano e anzi, sembra che i meno allenati Chioni-Curto abbiano un calo fisico e Pisseri-Frazzi raggiungono e sorpassano sul 19-17 gli avversari; sembra tutto fatto per i giovani, che però sprecano in attacco un set-ball, poi una battuta e alla fine, due ricezioni non precise permettono a Chioni-Curto di arrivare ai due contrattacchi decisivi e alla vittoria per 23-21 e qualificarsi per la semifinale di Venerdì con i favoriti Mordonini-Codeluppi, che si sono allenati all’Aqualena con Pisseri-Frazzi in settimana all’interno del Progetto Beach.

Chioni-Curto resistono all’inizio, poi calano in ricezione e per Mordonini-Codeluppi la strada verso la finale si fa in discesa. In finale Mordonini-Codeluppi trovano ancora una volta Soncini-Bovio, che avevano vinto precedentemente con Bizzotto-Germini con un netto 2-0; si ripete quindi la finale che vi era stata la settimana precedente all’Aqualena, nel primo Torneo organizzato all’interno del Progetto Beach Volley Parma.

Sotto gli occhi di un folto pubblico, con molti ragazzi giovani iscritti al Progetto Giovani di Beach che sono venuti con i loro genitori ad assistere all’epilogo del 1° Campionato Provinciale di Beach Volley disputato in Cittadella, le due coppie danno spettacolo e giocano una buona partita e come è giusto che sia la finale si decide al terzo set, dopo che il primo parziale è andato alla coppia Mordonini-Codeluppi e il secondo parziale a Soncini-Bovio.

Nel terzo set si gioca punto a punto fino all’ultimo, quando Mordonini-Codeluppi hanno la meglio e vincono 15-12.

Con la soddisfazione dell’Assessore Roberto Ghiretti e del Presidente Provinciale Cesare Gandolfi, sono avvenute le premiazioni delle prime tre coppie e del miglior giocatore, che alla fine è risultato Nicola Mordonini.

 


 

 

 

CAMPIONATO PROVINCIALE “BEACH VOLLEY” 2X2 MASCH.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CALENDARIO 4 GIRONI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Girone A: Martedì 23 giugno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

18.00

Mordonini/Codeluppi

Germini/Bizzotto

21

-

10

 

 

 

 

18.30

Consigli/Zilocchi

Silva/Ollari

16

-

21

 

 

 

 

19.00

Mordonini/Codeluppi

Consigli/Zilocchi

21

-

14

 

 

 

 

19.30

Germini/Bizzotto

Silva/Ollari

21

-

19

 

 

 

 

20.00

Mordonini/Codeluppi

Silva/Ollari

21

-

19

 

 

 

 

20.30

Germini/Bizzotto

Consigli/Zilocchi

21

-

16

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Classifica: Girone A

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SV

SP

Pf

Ps

Qp

 

 

1A

Mordonini/Codeluppi

 

3

0

63

43

1

 

 

2A

Germini/Bizzotto

 

2

1

52

56

1

 

 

3A

Silva/Ollari

 

1

2

59

58

1

 

 

4A

Consigli/Zilocchi

 

0

3

46

63

1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Girone B: Mercoledì 24 giugno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

17.30

Pisseri/Frazzi

Barbuti/Magnani

21

-

8

 

 

 

 

18.00

Pisseri/Frazzi

Errichiello/Errichiello

21

-

11

 

 

 

 

18.30

Pisseri/Frazzi

Soncini/Bovio

23

-

25

 

 

 

 

19.00

Barbuti/Magnani

Errichiello/Errichiello

21

-

13

 

 

 

 

19.30

Barbuti/Magnani

Soncini/Bovio

15

-

21

 

 

 

 

20.00

Errichiello/Errichiello

Soncini/Bovio

15

-

21

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Classifica Girone B

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SV

SP

Pf

Ps

Qp

 

 

1B

Soncini/Bovio

 

3

0

67

53

1

 

 

2B

Pisseri/Frazzi

 

2

1

65

44

1

 

 

3B

Barbuti/Magnani

 

1

2

44

55

1

 

 

4B

Errichiello/Errichiello

 

0

3

39

63

1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Girone C: Giovedì 25 giugno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

18.00

Savino/Belletti

Adorni/Rossini

21

-

13

 

 

 

 

18.30

Simoni/Ferrari

Savino/Belletti

21

-

16

 

 

 

 

19.00

Simoni/Ferrari

Adorni/Rossini

21

-

16

 

 

 

 

19.30

Savino/Belletti

Bellaro/Ferrari

20

-

22

 

 

 

 

20.00

Adorni/Rossini

Bellaro/Ferrari

21

-

17

 

 

 

 

20.30

Simoni/Ferrari

Bellaro/Ferrari

21

-

14

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Classifica girone C

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SV

SP

Pf

Ps

Qp

 

 

1B

Simoni/Ferrari

 

3

0

63

46

1

 

 

2B

Savino/Belletti

 

1

2

57

56

1

 

 

3B

Bellaro/Ferrari

 

1

2

53

62

1

 

 

4B

Adorni/Rossini

 

1

2

50

59

1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Girone D: Venerdì 26 giugno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

18.00

Mosca/De Giovanni

Mortellaro/Carbognani

15

-

21

 

 

 

 

18.30

Mosca/De Giovanni

Zoni/Montani

18

-

21

 

 

 

 

19.00

Zoni/Montani

Mortellaro/Carbognani

16

-

21

 

 

 

 

19.30

Mosca/De Giovanni

Chioni/Curto

14

-

21

 

 

 

 

20.00

Mortellaro/Carbognani

Chioni/Curto

20

-

22

 

 

 

 

20.30

Zoni/Montani

Chioni/Curto

14

-

21

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Classifica girone D

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SV

SP

Pf

Ps

Qp

 

 

1D

Chioni/Curto

 

3

0

64

48

1

 

 

2D

Mortellaro/Carbognani

2

1

62

53

1

 

 

3D

Zoni/Montani

 

1

2

51

60

1

 

 

4D

Mosca/De Giovanni

 

0

3

47

63

1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CALENDARIO TABELLONE DA 16

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lunedì 29 giugno

 

 

 

 

 

 

 

 

18.00

OTTAVI

Mordonini/Codeluppi

vs

Mosca/DeGiovanni

2-0

19.00

OTTAVI

Ferrari/Simoni

vs

Errichiello/Errichiello

2-0

20.00

OTTAVI

Soncini/BovioM

vs

Adorni/Rossini

2-0

 

 

 

 

 

 

 

Martedì 30 giugno

 

 

 

 

18.00

OTTAVI

Silva/Olari

vs

Mortellaro/Carbognani

2-0

19.00

OTTAVI

Pisseri/Frazzi

vs

Ferrari/Bellaro

2-0

20.00

OTTAVI

Bizzotto/Germini

vs

Zoni/Montani

2-1

 

 

 

 

 

 

 

Mercoledì 1 luglio

 

 

 

 

18.00

OTTAVI

Belletti/Savino

vs

Magnani/Barbuti

2-0

19.00

OTTAVI

Consigli/Zilocchi

vs

Chioni/Curto

0-2

20.00

QUARTI

Bizzotto/Germini

vs

Ferrari/Simoni

2-1

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì 2 luglio

 

 

 

 

18.00

QUARTI

Mordonini/Codeluppi

vs

Belletti/Savino

2-0

19.00

QUARTI

Pisseri/Frazzi

vs

Chioni/Curto

0-2

20.00

QUARTI

Soncini/Bovio

vs

Silva/Ollari

2-1

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì 3 luglio

 

 

 

 

 19.15

SEMIFINALE

Mordonini/Codeluppi

vs

Chioni/Curto

2-0

18.15

SEMIFINALE

Soncini/Bovio

vs

Bizzotto/Germini

2-0

20.15

FIN. 1/2 POSTO

Mordonini/Codeluppi

vs

Soncini/Bovio

2-1

 

 MVP:                      Nicola Mordonini

 

 

 

 

 

 

 

 

REGOLAMENTO:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Prima fase: 4 gironi all'italiana con gare di sola andata da 4, con partite sulla distanza di un set unico ai 21

Seconda fase: tabellone unico (a singola eliminazione) a 16 con partite sulla distanza di due set su tre ai 21

In base alla prima fase esiste già griglia di incroci per il tabellone.

 

Primo e terzo tocco (o meglio colpo d'attacco) secondo il regolamento da beach volley

Secondo tocco "simile" (maggiormente fiscale) all'indoor.

 


 

TABELLONE DA 16 del Campionato 2X2 CITTADELLA

 

1°A

Mordonini Codeluppi

2

 

 

 

 

 

 

 

Lunedì 18:00

 

 

1°A

Mordonini Codeluppi

2

 

 

 

 

 

 

4°D

Mosca             De Giovanni

0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì 18:00

1°A

Mordonini Codeluppi

2

 

 

 

 

2°C

M. Belletti Savino

2

 

 

 

 

 

 

 

Mercoledì 18:00

 

 

2°C

M. Belletti Savino

0

 

 

 

 

 

 

3°B

Barbuti Magnani

0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì                   19:15

1°A

Mordonini Codeluppi

2

 

 

2°B

Pisseri              Frazzi

2

 

 

 

 

 

 

 

Martedì 19:00

 

 

2°B

Pisseri              Frazzi

0

 

 

 

 

 

 

3°C

A. Ferrari Bellaro

0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì 19:00

1°D

Curto        Chioni

0

 

 

 

 

1°D

Curto        Chioni

2

 

 

 

 

 

 

 

Mercoledì 19:00

 

 

1°D

Curto        Chioni

2

 

 

 

 

 

 

4°A

Consigli Zilocchi

0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì 20:15

1°A

Mordonini Codeluppi

 

1°B

M. Soncini      M. Bovio

2

 

 

 

 

 

 

 

Lunedì 20:00

 

 

1°B

M. Soncini      M. Bovio

2

 

 

 

 

 

 

4°C

Adorni                 Rossini

0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì 20:00

1°B

M. Soncini      M. Bovio

2

 

 

 

 

2°D

Mortellaro    Carbognani

0

 

 

 

 

 

 

 

Martedì 18:00

 

 

3°A

G. Silva                 Ollari

1

 

 

 

 

 

 

3°A

G. Silva                 Ollari

2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì                   18:15

1°B

M. Soncini      M. Bovio

1

 

 

2°A

Bizzotto Germini

2

 

 

 

 

 

 

 

Martedì 20:00

 

 

2°A

Bizzotto Germini

2

 

 

 

 

 

 

3°D

Balestrieri    M. Zoni

1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mercoledì 20:00

2°A

Bizzotto Germini

0

 

 

 

 

1°C

G.L. Simoni            S. Ferrari

2

 

 

 

 

 

 

 

Lunedì 19:00

 

 

1°C

G.L. Simoni            S. Ferrari

1

 

 

 

 

 

 

4°B

G. Errichiello N. Errichiello

0

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Tra la prima e seconda settimana del torneo in Cittadella la coppia Pisseri Frazzi affronta la trasferta a Cordenons.

 

 

TAPPA NAZIONALE U21M: Cordenons Venerdì 26 e Sabato 27 Giugno

 

Nove soltanto le coppie iscritte a questa prima tappa del Nord, messa in mezzo alle prove scritte della maturità… Pisseri-Frazzi partono al venerdì mattina appena Pisseri esce dall’Università dopo aver sostenuto positivamente un esame universitario; arrivano in tempo per la riunione tecnica delle 14 e giocano con Dolfo-Campagnol vincendo 2-0 e giocando molto bene. Nel tardi pomeriggio, giocano inspiegabilmente male e perdono 2-1 contro due marchigiani..

Per arrivare in semifinale sono quindi costretti a vincere un ulteriore incontro nel tabellone perdenti. In semifinale incontrano Kessler-Bondi, ma questa volta il duo ducale è pronto e giocando veramente bene vince 2-0. In finale, alle 17, incontrano di nuovo Dolf-Campagnol e vincono sempre 2-0, incassando quindi punti fondamentali per avvicinarsi all’ingresso alle Finali Nazionali di categoria, in programma a fine Luglio a Jesolo.

 

La prima settimana e mezzo di Luglio si torna ad allenarsi, ma visto gli impegni universitari si non riesce a fare tanto, per allenarsi al mare Pisseri e Frazzi faranno la tappa di Pescara.

 

Tappa Nazionale U21M: Pescara, mercoledì 8 e giovedì 9 Luglio

 

Bene il primo giorno, in cui il duo di Parma supera i primi tre turni del tabellone vincenti senza lasciare set.

Il primo turno vincenti è superato senza giocare, essendo testa di serie dopo la vittoria di Cordenons..

Al secondo turno vincono 2-0 (21-11 21-11) con Garuti-Mingarelli.

Al terzo turno vincenti superano sempre per 2-0 i forti marchigiani Cionna-Manfroni.

LA mattina successiva, alle 8.30 devono giocare con i rivali storici Kessler-Bondi, per entrare nelle prime quattro, peccato che Nicola Pisseri, per fare colazioni arrivi sui campi di gioco alle 8.25 e pertanto gioca praticamente senza scaldarsi: risultato primo set perso 21-14 e servito solo per scaldarsi. Nel secondo set Pisseri-Frazzi vincono bene 21-16 e si va al terzo, dove però Kessler-Bondi hanno la meglio vincendo 15-12.

Nel tabellone perdenti incontrano Lupo-Bigarelli, battuti da Marinucci-DeLeo; purtroppo la preparazione ancora all’inizio non permette di tenere due partite consecutive e Pisseri crolla strada facendo perdendo 21-19 il primo set e 21-17 nel secondo.

Arrivano quindi quinti, un risultato accettabile per come venuto, che evidenza la non ancora tenuta a tante partite di un certo livello (rispetto Cordenons c’erano più squadre e un livello medio molto più alto, pertanto molto più dispendio fisico che alla lunga per chi non è allenato si fa sentire)

 

 

Nella prima settimana di Luglio i ragazzi hanno sostenuto gli ultimi esami universitari e pertanto dal Lunedì 13 Luglio, a due sole settimane dalle Finali Nazionali, si può partite con la vera e propria preparazione, che vede qualità e quantità insieme, con in mezzo nel week end la tappa dell’Emilia Romagna Cup. Per allenarsi al meglio i ragazzi preferiscono evitare di andare a Lecce per sostenere più sedute tecniche e fisica a Parma; durante la settimana (martedì pomeriggio) i ragazzi vanno una volta a Modena ad allenarsi con Mazzotti, questa sarà l’unica uscita fuori città (oltre la tappa dell’emilia romagna cup) prevista.

Molte ripetute di salti e attacco per aumentare la resistenza al salto; molta battuta e ricezione anche isolata dal contesto di gioco; molta difesa dopo stacco da muro; si cerca di non lasciare nulla al caso, facendo venire in settimana due volte Mordonini e Codeluppi e una volta anche Bovio Michele. Nel week end tappa al mare per abituarsi alla spiaggia.

 

Emilia Romagna Cup: Viserba Sabato 18 e Domenica 19 Luglio

 

Nonostante sia la prima tappa, passano il primo turno come testa di serie; nel secondo turno vincenti incontrano Lippi-Zauri e cedono 2-1 (29-27 13-21 15-12); purtroppo in tutti gli incontri della prima giornata il vento influisce non poco ed essendo questa la prima partita ufficiale, un po’ probabilmente il vento a infastidito i nostri abituati alla città, ma il vento fa parte del gioco e bisogna abituarsi e le tre partite successive del sabato serviranno anche per questo.

Nel tabellone perdenti incontrano prima due “scarsi” Nanetti-Vaccari e vincono facile 2-0 (21-14 21-9). Poi ancora vittoria tranquilla, giocando bene, con Lazzarini-Lombardi, sempre 2-0 (21-11 21-15). LA terza vittoria consecutiva nel tabellone perdenti avviene con Alessandri-Botteghi, due buoni giocatori ed è importante soprattutto perché è una vittoria tirata, 2-1 con una rimonta nel terzo set (15-13 per i ducali, che erano sotto 10-13). E’ importante sottolineare questo perché fino ad ora, quando all’Aqualena o in Cittadella giocavano contro coppie più grandi ed esperte, tutti i set finiti tirati li avevano sempre persi, da questa partita forse si cambia tendenza, ora anche Piseri-Frazzi possono vincere andando ai vantaggi o giocando punto a punto i fine set.

La mattina successiva giocano contro Colombo-Fontana, pur non giocando male, cedono 2-0, ottimo il primo set, perso 23-21, poi cedono un po’ nel secondo perso a 14; peccato perché potevano farcela e arrivare in semifinale, infatti hanno poi perso contro i quarti, arrivando settimi e recuperando le 30 euro spese per l’iscrizione.

 

Tornati a Parma con sempre più convinzioni, il Lunedì Frazzi riposa perché sente ancora le gambe dure, mentre Pisseri va nel pomeriggio all’Aqualena per un allenamento individuale.

Da martedì partono tre giorni duri, intensi di doppie e triple sedute di allenamento: fisico, tecnico e tattico, con anche partite con coppie grandi e forti.

Si parte con martedì, dopo allenamento al mattino con i giovani ragazzi del 93, Angelelli, Moroni e Godi, al pomeriggio allenamento e poi un set con Mordonini e Codeluppi, vinto ai vantaggi (e si torna al discorso che finalmente riescono a vincere di misura anche contro dei forti).

Mercoledì nuovo allenamento al mattino, sia individuale, con ragazze e ragazzi a disposizione e il tecnico Bovio che segue sempre i minimi dettagli. A fine mattina, nella pausa pranzo giochi a punteggi particolari contro Angelelli-Moroni e Angelelli-Godi; per fare punto Pisseri e Frazzi avevano sempre bisogno della conferma una prima volta su ricezione e una seconda volta con una free-ball con solo 2 tocchi, con palla lanciata sui 6 m in mezzo al campo; nonostante questi svantaggi il duo ha sempre vinto dimostrando grande cura nei dettagli; alla fine anche due set contro i giovani, partendo sempre da 0-7 e riuscendo a vincere senza far arrivare gli avversari ai 15. Nel pomeriggio nuovo allenamento solo per loro due: battuta e ricezione, continuità con difesa e contrattacco con Bovio che alza avanti e indietro, pallette su ricezione, con staff tutto per loro e poi alla sera arrivano Sciulli e Soncini.

Si fanno tre set ai 21, Pisseri e Frazzi perdono solo il primo, ai vantaggi dopo essere sempre stati per tutto il set avanti di diversi punti, poi vincono il secondo ai vantaggi e alla fine stravincono il terzo, a dimostrazione che anche la resistenza sta migliorando.

Giovedì ultimo allenamento all’Aqualena: allenamento al mattino da soli, con un paio di ragazze e ragazzi che fanno assistenza, battono e difendono per dare ritmo….. serie di attacchi per lavorare in scioltezza e memorizzare i movimenti; serie di difese sia dopo uno stacco da muro che con partenza da 6 per difendere le pallette a tutto campo….

Nel pomeriggio dalle 16.30, con un caldo torrido arrivano Mordonini-Codeluppi e si gioca libero tre set e Pisseri e Frazzi dimostrano di stare bene: vincono tutti e tre i set, uno primo facile facile, poi il secondo recuperando e andando ai vantaggi e il terzo rimanendo punto a punto con un piccolo vantaggio dall’inizio alla fine, insomma dimostrando di essere pronti.

 

SPECIALE PISSERI – FRAZZI

 

BRONZO ALLE FINALI NAIZONALI U21M DI JESOLO 2009

 

 

 

 

Presentazione della Finali Nazionali:

 

 

ARTICOLO PER GAZZETTA DI PARMA

ALL’AQUALENA FITNESS, ISCRITTI  100 ATLETI AL PROGETTO BEACH VOLLEY PARMA

PISSERI-FRAZZI DAI CAMPI DELL’AQUALENA ALLE FINALI NAZIONALI DI JESOLO

 

Dopo un anno di “riposo” per la maturità, quest’anno Andrea Frazzi è tornato sui campi da beach con il compagno storico Nicola Pisseri. Il duo ducale aveva ripreso gli allenamenti già nel settembre scorso fino a metà ottobre, quando poi è iniziata la stagione indoor. Durante l’anno, hanno fatto un paio di uscite al coperto, per poi riprendere ai primi di maggio, approfittando degli allenamenti dei più giovani Consigli e Rossi, che si sono preparati per il Trofeo delle Province, poi vinto, grazie al Progetto Beach Volley Parma.

Nella seconda parte di maggio e nella prima parte di Luglio Andrea e Nicola hanno diminuito il ritmo degli allenamenti, rispetto agli anni passati, per potersi dedicare, con ottimi esiti, agli esami universitari. Nonostante l’ottima carriera universitari, la coppia faro del PROGETTO BEACH VOLLEY PARMA non ha comunque mai smesso di allenarsi.

Quest’anno la Scuola di Beach ha avuto sede operativa presso la Piscina dell’Aqualena, in Via Ximenes,  e qui si sono allenati quotidianamente da due settimane per arrivare in forma alle Finali Nazionali U21 di Beach Volley, che si terranno sabato 25 e domenica 26 Luglio a Jesolo.

Sotto la guida tecnica di mister Bovio, responsabile tecnico del Progetto Beach Volley Parma e grazie alla coppia Codeluppi-Mordonini, che da settimane si allenano con loro all’interno della Scuola di Beach Volley dell’AQUALENA, il duo sta tornando in forma e spera di poter ben figurare anche quest’anno.

Certo non sarà facile per Nicola vincere il suo quarto scudetto consecutivo (U18 e U19 con Frazzi e U21 lo scorso anno con Rizzi); “Come abbiamo già visto nelle Finali Regionali e nelle varie tappe di avvicinamento” spiegano Pisseri e Frazzi “ci sono molte coppie ben allenate: da Kessler-Bondi, Lupo-Bigarelli, Marinucci-DeLeo e Montinaro-Galasso, se vogliamo arrivare ad una medaglia prima o poi dovremo vedercela con queste coppie, tutte nel giro della Nazionale”

Grazie alla preparazione svolta all’Aqualena il duo ducale sta ritrovando i giusti automatismi “al momento non siamo ancora al top della forma fisica” spiegano dopo l’allenamento del martedì Pisseri e Frazzi “speriamo nei prossimi giorni di fare bene le ultime sedute, per poi crescere durante le Finali”

In settimana, oltre ai già citati Mordonini-Codeluppi, i ragazzi si alleneranno anche con i più giovani Angelelli, Moroni, Godi e Girardi e soprattutto contro i forti Soncini e Sciulli.

Alessandro, il responsabile dell’Aqualena che ha ospitato fino all’ultimo i ragazzi si augura di portare bene al duo parmigiano e che i ragazzi tornino con al collo una medaglia “Di qualsiasi colore va bene, noi dell’Aqualena siamo stati benissimo con tutti i ragazzi del Progetto Beach Volley Parma, oltre 70 i ragazzi under, più una ventina di maggiorenni, che dalla prima settimana di Giugno sono venuti tutti i giorni ad allenarsi seriamente, a divertirsi e a godere del relax del nostro Club. Dopo la bella esperienza di quest’anno sicuramente il connubio Aqualena – Progetto Beach Volley Parma proseguirà e ci piacerebbe continuare a portare bene ai bravi ed educati ragazzi che sono venuti qui a prepararsi”.

 

ARTICOLO PER “L’INFORMAZINE”

AQUALENA e PROGETTO BEACH VOLLEY PARMA HANNO FATTO 100

Pisseri-Frazzi ALLE FINALI NAZIONALI DI JESOLO

Dopo gli allenamenti all’Aqualena il duo di Parma è pronto a partire

 

 

Pisseri e Frazzi stanno facendo gli ultimi allenamenti all’Aqualena per prepararsi al meglio per le Finali Nazionali U21 che ci saranno sabato 25 e domenica 26 Luglio.

Non è certo una novità per i due campioni di Parma, stelle del Progetto Giovani Beach Volley Parma, che quest’anno ha già portato Consigli e Rossi a vincere il Trofeo delle Province e diverse giovani ragazze e ragazzi far bene al Campionato Provinciale di Beach Volley in Cittadella. Nicola Pisseri ha già vinto tre scudetti, lo scorso anno con Rizzi in U21, nel 2007 l’U19 con Frazzi e nel 2006, sempre con Frazzi, il Trofeo delle Regioni. Certo l’allenamento è importante e lo sanno bene i responsabili del Progetto Beach Volley Parma, Federico Bovio, Franco Del Chicca e Carlo Alberto Cova “Grazie all’AQUALENA FITNESS abbiamo avuto la possibilità di allestire due perfetti campi in cui allenarci” spiega il tecnico Bovio “solo grazie alla disponibilità dell’Aqualena oltre 70 ragazzi e da quest’anno molti adulti, si sono iscritti al Progetto Beach Volley Parma, coordinato dal Comitato Provinciale attraverso l’ottimo lavoro di Cova, responsabile del sito della nostra Scuola”  Fin dai primi di Giugno molti ragazzi si sono iscritti ai corsi settimanali che comprendevano piscina e beach volley e qui hanno sostenuto l’intera preparazione Pisseri-Frazzi.

“Sarà molto dura ripeterci, la concorrenza è agguerrita e noi non siamo ancora al top” sembra mettere le mani avanti Nicola “infatti fino a qualche settimana fa abbiamo sostenuto diversi esami universitari, rallentando la preparazione”

Seppur non al 100 % “Promettiamo però di dare tutto quello che abbiamo per ripagare gli sforzi che la Scuola di Beach ha fatto per noi; dobbiamo ringraziare l’Aqualena per averci fatto allenare qui a ottime condizioni, il tecnico Bovio, per seguirci quotidianamente sia a livello organizzativo che tecnico e diverse coppie che sono venute ad allenarsi con noi: dai giovani Angelelli, Moroni e Godi ai più grandi Mordonini e Codeluppi, che sono venuti diverse volte, per finire con Sciulli e Soncini..”

I ragazzi faranno l’ultimo allenamento all’Aqualena venerdì mattina, dopo aver giocato Giovedì sera dalle 18 alle 21 con Mordonini e Codeluppi, poi partiranno per Jesolo, dove da sabato mattina saranno in campo; quest’anno non partiranno con i favori dei pronostici, ma forse è meglio così…..

“Chi volesse vedere e salutare i ragazzi” dà gli ultimi dettagli Bovio “Giovedì i ragazzi sosterranno in mattinata, sempre e rigorosamente all’AQUALENA un allenamento tecnico individuale, per poi fare la fase gioco alle 18 con Mordonini e Codeluppi”

Molto probabilmente i due campi da beach dell’Aqualena, insieme al campo da calcetto, verranno coperti per dare la possibilità ai giocatori di Parma e Provincia di allenarsi anche in inverno; per maggiori informazioni basterà contattare l’Aqualena o il responsabile del Progetto Beach Volley Parma Federico Bovio.

 

 

Nella prima settimana di Luglio i ragazzi hanno sostenuto gli ultimi esami universitari e pertanto dal Lunedì 13 Luglio, a due sole settimane dalle Finali Nazionali, si può partite con la vera e propria preparazione, che vede qualità e quantità insieme, con in mezzo nel week end la tappa dell’Emilia Romagna Cup. Per allenarsi al meglio i ragazzi preferiscono evitare di andare a Lecce per sostenere più sedute tecniche e fisica a Parma; durante la settimana (martedì pomeriggio) i ragazzi vanno una volta a Modena ad allenarsi con Mazzotti, questa sarà l’unica uscita fuori città (oltre la tappa dell’emilia romagna cup) prevista.

Molte ripetute di salti e attacco per aumentare la resistenza al salto; molta battuta e ricezione anche isolata dal contesto di gioco; molta difesa dopo stacco da muro; si cerca di non lasciare nulla al caso, facendo venire in settimana due volte Mordonini e Codeluppi e una volta anche Bovio Michele. Nel week end tappa al mare per abituarsi alla spiaggia.

 

Emilia Romagna Cup: Viserba Sabato 18 e Domenica 19 Luglio

 

Nonostante sia la prima tappa, passano il primo turno come testa di serie; nel secondo turno vincenti incontrano Lippi-Zauri e cedono 2-1 (29-27 13-21 15-12); purtroppo in tutti gli incontri della prima giornata il vento influisce non poco ed essendo questa la prima partita ufficiale, un po’ probabilmente il vento a infastidito i nostri abituati alla città, ma il vento fa parte del gioco e bisogna abituarsi e le tre partite successive del sabato serviranno anche per questo.

Nel tabellone perdenti incontrano prima due “scarsi” Nanetti-Vaccari e vincono facile 2-0 (21-14 21-9). Poi ancora vittoria tranquilla, giocando bene, con Lazzarini-Lombardi, sempre 2-0 (21-11 21-15). LA terza vittoria consecutiva nel tabellone perdenti avviene con Alessandri-Botteghi, due buoni giocatori ed è importante soprattutto perché è una vittoria tirata, 2-1 con una rimonta nel terzo set (15-13 per i ducali, che erano sotto 10-13). E’ importante sottolineare questo perché fino ad ora, quando all’Aqualena o in Cittadella giocavano contro coppie più grandi ed esperte, tutti i set finiti tirati li avevano sempre persi, da questa partita forse si cambia tendenza, ora anche Piseri-Frazzi possono vincere andando ai vantaggi o giocando punto a punto i fine set.

La mattina successiva giocano contro Colombo-Fontana, pur non giocando male, cedono 2-0, ottimo il primo set, perso 23-21, poi cedono un po’ nel secondo perso a 14; peccato perché potevano farcela e arrivare in semifinale, infatti hanno poi perso contro i quarti, arrivando settimi e recuperando le 30 euro spese per l’iscrizione.

 

Tornati a Parma con sempre più convinzioni, il Lunedì Frazzi riposa perché sente ancora le gambe dure, mentre Pisseri va nel pomeriggio all’Aqualena per un allenamento individuale.

Da martedì partono tre giorni duri, intensi di doppie e triple sedute di allenamento: fisico, tecnico e tattico, con anche partite con coppie grandi e forti.

Si parte con martedì, dopo allenamento al mattino con i giovani ragazzi del 93, Angelelli, Moroni e Godi, al pomeriggio allenamento e poi un set con Mordonini e Codeluppi, vinto ai vantaggi (e si torna al discorso che finalmente riescono a vincere di misura anche contro dei forti).

Mercoledì nuovo allenamento al mattino, sia individuale, con ragazze e ragazzi a disposizione e il tecnico Bovio che segue sempre i minimi dettagli. A fine mattina, nella pausa pranzo giochi a punteggi particolari contro Angelelli-Moroni e Angelelli-Godi; per fare punto Pisseri e Frazzi avevano sempre bisogno della conferma una prima volta su ricezione e una seconda volta con una free-ball con solo 2 tocchi, con palla lanciata sui 6 m in mezzo al campo; nonostante questi svantaggi il duo ha sempre vinto dimostrando grande cura nei dettagli; alla fine anche due set contro i giovani, partendo sempre da 0-7 e riuscendo a vincere senza far arrivare gli avversari ai 15. Nel pomeriggio nuovo allenamento solo per loro due: battuta e ricezione, continuità con difesa e contrattacco con Bovio che alza avanti e indietro, pallette su ricezione, con staff tutto per loro e poi alla sera arrivano Sciulli e Soncini.

Si fanno tre set ai 21, Pisseri e Frazzi perdono solo il primo, ai vantaggi dopo essere sempre stati per tutto il set avanti di diversi punti, poi vincono il secondo ai vantaggi e alla fine stravincono il terzo, a dimostrazione che anche la resistenza sta migliorando.

Giovedì ultimo allenamento all’Aqualena: allenamento al mattino da soli, con un paio di ragazze e ragazzi che fanno assistenza, battono e difendono per dare ritmo….. serie di attacchi per lavorare in scioltezza e memorizzare i movimenti; serie di difese sia dopo uno stacco da muro che con partenza da 6 per difendere le pallette a tutto campo….

Nel pomeriggio dalle 16.30, con un caldo torrido arrivano Mordonini-Codeluppi e si gioca libero tre set e Pisseri e Frazzi dimostrano di stare bene: vincono tutti e tre i set, uno primo facile facile, poi il secondo recuperando e andando ai vantaggi e il terzo rimanendo punto a punto con un piccolo vantaggio dall’inizio alla fine, insomma dimostrando di essere pronti.

 

SPECIALE FINALI NAZIONALI U21M JESOLO 2009:

Sabato 24 e Domenica 25 Luglio: “la Cronaca”

 

Venerdì 23 luglio,

a fine mattina si parte per Jesolo.

  Alle 10.30 mister Bovio parte con la sua Opel Corsa e carica a casa Nicola Pisseri, il quale, come al suo solito, è in ritardo e lo fa aspettare in strada 5 minuti. Dalla casa di Pisseri si procede verso Andrea Frazzi, che scende subito e caricando i bagagli all’interno del “bolide” blu a metano di mister Bovio il trio parte verso Jesolo.

La comitiva trova già un primo blocco in tangenziale a Parma e rimane in coda venti minuti ancora prima di entrare in Autostrada: “Si comincia bene” ridono in macchina…

Verso le 11.15 finalmente la carovana è in autostrada.

  Frazzi confida “sento già l’emozione per le Finali Nazionali”, Pisseri dice “per il momento sono tranquillo”. Bovio li tranquillizza e dice: “Gustatevi questo week end, perché è l’ultima finale nazionale giovanile che potete fare, poi dovrete imparare a confrontarvi con i grandi. Divertitevi, gustatevela tutta fino in fondo, con la consapevolezza che in queste ultime due settimane avete lavorate davvero bene e che siete cresciuti molto, peccato aver iniziato tardi, ma va bene così. Provate ad arrivare in semifinale e poi a strappare con i denti ancora una medaglia, l’oro è un sogno e dovete provarci ancora, ma anche un’altra qualsiasi medaglia non è da buttare via. Guardate che mai come quest’anno le differenze sono minime e sono tante sulla carta le coppie che possono arrivare prime”

Parlando e facendo un esame del periodo passato e delle belle avventure trascorse grazie al Beach e al Progetto Beach Volley Parma, ci si avvicina sempre di più alla pausa pranzo…

  Verso Verona si decide di andare a fare il pieno di metano e poi di mangiare.

Si imposta il navigatore con la sosta intermedia e ….. si esce alla seconda uscita di Verona e poi primo errore di strada ascoltando il navigatore, Bovio non ascolta la voce del navigatore e non capisce di dover girare a destra e finisce in tangenziale dalla parte opposta…..Girando per dieci minuti ascoltando il navigatore finalmente si arriva al metano. Lì vicino si vede un bel Centro Commerciale e i ragazzi decidono di fermarsi lì a mangiare… Nel Centro Commerciale Pisseri-Frazzi, dopo aver mangiato riescono a perdere mister Bovio…. Dopo una sosta quindi più lunga del previsto si riparte verso Jesolo….

  Finalmente si vede l’uscita Venezia con il cartello blu Jesolo, Bovio lo vede e dice “ma tò, il navigatore ci fa andare avanti” e quindi procede dritto; dopo 200m il navigatore inizia a parlare: “RICALCOLO…” e vai, i prodi eroi di Parma hanno fatto il secondo errore di strada seguendo il navigatore. L’uscita era probabilmente nuova e il navigatore non la segnalava lì e quindi il trio ha tirato dritto in autostrada saltando l’uscita corretta... per fortuna l’uscita successiva era proprio a 3 Km e quindi via fuori dall’autostrada e poi di nuovo dentro per riuscire alla prima uscita, quella appunto di Venezia…..

Dopo questo secondo errore, sempre seguendo il navigatore si arriva dritto Jesolo verso le 15.30. Con un solo altro microscopico terzo errore di strada non capendo il navigatore, che faceva girare in una mini strada a senso unico piccolissima, si tira dritto, ma poiché in colonna, ci si rende conto subito che bisognava girare a sinistra e con una perfetta inversione a U si imbocca la scorciatoia indicata dal Navigatore e si arriva al Villaggio Marzotto prima delle 16.  Nel Villaggio il trio di Parma sono i primi ad arrivare, prendono posto nella Camera 373 dell’Edificio 3 e dopo un mini riposino si va a visionare i campi da gioco.

  Ai campi da gioco, l’Organizzazione sta finendo di sistemare tutto e non permette di usare i campi ufficiali per allenarsi, ma fa andare le coppie ai campi di fianco, dove però c’è pochissima sabbia, praticamente sembra di essere sul cemento e così Nicola Pisseri, sente subito un leggero fastidio al ginocchio, che impedisce alla coppia di sostenere l’intera seduta di allenamento: si fa solo un po’ di battuta e ricezione, un po’ di alzate, poi un minimo di ricezione e pallette e poi con una forte coppia pugliese (Montinaro e Galasso) e altri due ragazzi lì per caso, si inizia a giocare a rotazione 2 contro 2; ben presto però Pisseri e Frazzi preferiscono interrompere per non rischiare di farsi male, allungano un po’, un breve bagno al mare e poi in camera: finalmente una bella doccia e poi al self-service del villaggio.

  Alla sera mentre Bovio rimane in camera a riposare e lascia in libertà i ragazzi, il duo è in libera uscita fino alle 23.30 per poter essere a letto alle 24, in quanto dalla riunione tecnica delle 21.30 avevano saputo che avrebbero giocato al terzo turno di gare, in quanto, essendo testa di serie numero quattro, il primo turno vincenti lo passavano di diritto e quindi dovevano giocare verso le 11 del mattino seguente.

 

Sabato 24 luglio:

sveglia alle 07.50, colazione alle 08.20 per andare verso i campi alle 09.30.

 

I turno vincenti:

Pisseri-Frazzi          - Bye-bye                  2-0     

 

C’è molto vento e questo desta un po’ di preoccupazione, poi non si vuole sottovalutare i primi avversari, due giganti di oltre 190 cm, che dimostrano fisicamente molti più anni e sono due veri armadi, che nel primo turno vincenti hanno vinto 2-0 (21-7 21-9) con i loro avversari dimostrando di oter essere una squadra forte e pericolosa.

 

II turno vincenti:

Pisseri-Frazzi          - Perini-Trolese       2-0      21-19 21-14

Il duo ducale parte contratto, ma concentrato; non gioca ancora sciolto e bene, ma comunque sbaglia poco, recupera lo svantaggio iniziale (da 6-9 vanno 10-9), spreca diverse occasioni per staccare gli avversari e commettendo stranamente un paio di errori a fine set concede agli avversari di rimanere attaccati al set fino al 21-19 sancito da un attacco di Frazzi.

Nel secondo set non c’è partita, il vento aiuta gli avversari a rimanere attaccati fino al 13-10 per Parma, che con Nico in battuta vola fino al 17-10. A questo punto il match sembra finito, Perini allora prova il tutto per tutto e sfodera due battute in salto fortissime contro vento che cadono sulla riga e riporta sotto 17-13 i due del Friuli; time-out dei ducali, altra battuta fortissima, ricevuta da Frazzi, aggiustata da Nico e messa a terra perfettamente da Frazzi, che poi contrattacca ancora e riporta la situazione ad una distanza rassicurante: 19-13 e poi 21-14.

 

I ragazzi sanno di non aver giocato al meglio, ma Bovio li rassicura “Bravi, al debutto è importante rompere il ghiaccio, entrare in clima gara, pian pianino vi siete sciolti e va bene così come inizio… Tranquilli che ci siete”

 

Alle 12.30 si va a pranzare e poi i ragazzi si riposano un po’, per poi tornare alle 14 verso i campi da gioco, dove dovevano affrontare i sorprendenti Dall’Oglio-Agosti, che avevano vinto al debutto contro una delle coppie favorite Marinucci-De Leo.

 

III turno vincenti:

Pisseri-Frazzi          - Dall’Oglio-Agosti  2-0      27-25 21-18

C’è ancora molto vento, la coppia Dall’Oglio-Agosti non a nulla da perdere, sono galvanizzati dal successo del mattino e giocano una partita ottima, da parte loro Nico e Andrea non giocano certamente al meglio, si adeguano agli avversari, facendo il loro gioco. Ne viene fuori una partita giocata punto a punto, con azioni lunghe che stancano Pisseri; Pisseri-Frazzi devono anche annullare un set-ball avversario, ma hanno la forza di giocare al meglio tutti i punti importanti, con un Pisseri perfetto che annulla il set-ball e poi con difesa e contrattacco regala il primo set ball a Parma. Frazzi sbaglia la battuta e riporta tutto in parità, prima dei due attacchi vincenti, uno di Pisseri e l’ultimo di Frazzi.

Nel secondo set, brutto e ricco di errori da entrambe le parti, equilibrio fino al 14-13, poi break Parma fino al 17-13, sembra tutto fatto, ma Pisseri e Frazzi proprio fanno di tutto per riaprire il match, sbagliando una attacco e tre alzate, fino al 21-18 che porta il duo ducale fra i primi cinque d’Italia, con un percorso netto (nessun set perso con tre turni nel tabellone vincenti passati) ma non certo entusiasmante, che lascia ancora dubbi sul reale stato di forma della coppia, ma bisogna ammettere che con il tantissimo vento nessuna coppia ha mostrato nella giornata di sabato grandi cose e nessuno si è potuto allenare davvero… questo sicuramente è stato un grosso handicap per la coppia, visto che l’allenamento era quello che bisogna fare per crescere partita dopo partita e invece si inizierà tutto il giorno seguente, lo stesso giorno in cui si deciderà tutto.

 

Dopo la partita la Commissione non dice ancora quando si sarebbe dovuto giocare il quarto turno vincenti, che era poi la semifinale vincenti, che ammetteva la vincente direttamente alla semifinale assoluta tra i primi quattro, mentre mandava i perdenti nella semifinale perdenti, per avere poi la possibilità vincendo, di rientrare nella semifinale assoluta. Essendo entrati nella lista d’ingresso come testa di serie 4, Pisseri e Frazzi giocano contro la testa di serie numero 1, Bondi-Kessler, campioni regionali proprio davanti al duo di Parma. Dopo un paio di ore di attesa la Commissione conferma che la gara si sarebbe giocata domenica mattina alle 09.30.

Si va quindi in camera, doccia e poi cena. Poi Bovio fa le giuste raccomandazioni ai ragazzi “Mi raccomando, siete ormai grandi e maturi, cercate di rientrare entro mezzanotte per poter riposare bene, perché domani la sveglia sarà alle 07.30, colazione alle 08.00 (prima il self service non apriva) per essere in campo alle 08.30 per poter fare bene il risveglio fisico e scaldarsi… lo sapete che da domani inizia il vero campionato e si inizia a fare sul serio”

Pisseri rientrerà per mezzanotte, Frazzi arriva in ritardo ed è a letto per le una.

 

Domenica 25 Luglio

Al mattino sveglia regolare, poi Bovio va a fare colazione e dice ai ragazzi “Vi aspetto alle 08” Alle 08.10 arrivano a fare colazione Pisseri e Frazzi, dopo colazione Bovio dà le ultime istruzioni “Io vado ai campi, vi aspetto là…” Alle 08.30 tutte le coppie sono sui campi per iniziare a correre e svegliarsi, la coppia Pisseri e Frazzi non c’è ancora; mister Bovio stessa i ragazzi con sms e chiamate e alle 08.40 i ragazzi arrivano correndo ai campi. Dopo un buon riscaldamento la partita inizia.

 

IV turno vincneti, semifinale vincenti

Pisseri-Frazzi          - Bondi-Kessler      0-2      18-21 17-21

Per la prima volta il duo di Parma parte forte e concentrato e si porta avanti 7-3, errore in battuta di Frazzi e attacco vincente di Frazi e ancora 4 punti di vantaggio sull’8-4; qui un contrattacco di Frazzi tenuto e tre alzate non precse di Frazzi permettono a Bondi-Kessler di fare il break decisivo e sorpassarli 8-9 e poi di nuovo 10 pari; ace di Kessler che sorprende Frazzi, su cui non avevano mai battuto e 10-11 per Bondi-Kessler; il set ora è molto combattuto ed equilibrato, entrambe le coppie giocano benissimo, Bondi e Kessler cercano sistematicamente Pisseri, che però tiene due cambi palla sulla prima ricezione fino al 12 pari; attacco Bondi 12-13 e poi Parma concede un break point e si va in svantaggio 12-14; nuova serie di 5 cambi palla di Pisseri fino al 17-18, ma rimangono sempre quei due break (l’ace su Frazzi e il contrattacco dopo aver difeso Pisseri); 17-19 con nuovo attacco di Bondi (da metà primo set il duo di Parma aveva cambiato tattica battendo su Bondi, che ha però messo giù tutto). Sul 17-19 genialata di Kessler che all’ultimo minuto chiede a Bondi di fare una chiamata particolare a muro, gli segna 4, che nel loro gergo significa tenere la diagonale (cioè 2) e poi all’ultimo prendere a muro la parallela; Pisseri non vede il muro che si sposta all’ultimo e becca la prima murata della partita, che sigla il 20-17 per Bondi e Kessler, che è l’antipasto del 21-18 finale del primo set. Peccato, perché entrame le coppie avevano giocato molto bene; il duo di Parma aveva sbagliato solo una palla (errore in battuta) e purtroppo aveva solo faticato in un paio di circostanze a mettere già la palla per imprecisioni di alzate e per merito delle difese di Kessler; Bondi e Kessler avevano fatto pochi errori nella prima parte del set, poi dopo il 10 pari non avevano più sbagliato una palla, meritando il set.

Nel secondo set si vede da subito Pisseri e Frazzi subire il contraccolpo del set perso, sbagliando subito due battute e un attacco e andando al primo cambio campo sotto 3-4; poi un paio di azioni lunghe mandano in affanno fisico Pisseri, sotto pressione dalla prima azione del primo set: decisiva l’azione infinita terminata con una difesa punto di Keslere su attacco bellissimo di Pisseri e che dal normale 5-6 regala il 4-7 per Bondi e Kessler; qui Bovio da bordo campo prova a lanciare segnali di chiedere tempo, ma il duo di Parma non capisce il momento decisivo del set e del match e così subiscono un lungo break 4-9, che poi procede, seppur interrotto da due cambi palla fino al 6-14, quando Pisseri chiede tempo e rifiatando per un paio di minuti ha la forza fisica e mentale di provare a recuperare, facendo 3 difese consecutive chiuse da altrettanti contrattacchi e avvicinando il duo ducale fino al 10-14, ma ormai è tardi; si arriva fino al 13-16, quando poi la battuta contro vento tirata da Nicola esce di un nonnulla e da un possibile 14-16 che poteva riaprire il set si va al 13-17 , che in pratica lo chiude. Infatti poi entrambe le squadre ottengono il cambio palla fino al 17-21.

 

Ora per arrivare in semifinale Pisseri-Frazzi devono eliminare una delle favorite per la vittoria finale, Marinucci-De Leo; la partita doveva iniziare alle 11.00, ma visto la partita lunghissima tra Lupo-Bigarelli e Montinaro-Galasso terminata alle 10.45, la Commissione decide di posticipare l’inizio gara alle 11.45, così Pisseri-Frazzi alle 10.58, quando gli arbitri avevano già fischiato i 3 minuti devono interrompere il riscaldamento per poi riprenderlo alle 11.30

 

Semifinale perdenti

Pisseri-Frazzi         Marinucci-De Leo  2-1      22-20 15-21 15-10

Nella prima partita dentro o fuori i due parmigiani devono vedersela contro due saltatori, che fisicamente li sovrastano; nel primo set il duo ducale, dopo una prima parte di set faticoso e con qualche errore di troppo (13 pari con 6 errori punto!!!), Pisseri e Frazzi, seppur non ancora al meglio, smettono di sbagliare (non commetteranno nessun altro errore fino a fine set) e giocano punto a punto; entrambe le coppie ottengono regolari cambi palla fino al 20 pari; a questo punto un errore in contrattacco di De Leo regala il primo set-ball a Pisseri-Frazzi, che subito ne approfittano e grazie ad un contrattacco di Frazzi vincono 22-2 il primo set.

Nel secondo set Pisseri-Frazzi giocano veramente male, tanti errori, non da loro… soprattutto dopo aver vinto il primo set non si capisce cosa sia successo, forse l’importanza della posta in pallio, ossia l’entrare in semifinale tra le migliori 4coppie d’Italia…. Fatto sta che il set è regalato agli avversari e si decide tutto al terzo set.

Nel terzo set finalmente si vedono i migliori Pisseri-Frazzi: attenti, concentrati pronti ad approfittare dopo un inizio equilibrato fino al 5 pari, dei 2 minuti no di De Leo, che compie stranamente 3 errori consecutivi e, con anche un muro di Frazzi, e regala il 9-5 per Parma; a questo punto basta il cambio palla regolare di Frazzi per vincere 15-10 e andare in semifinale con Montinaro e Galasso.

 

Terminata alle 12.45 la partita con Marinucci e De Leo, Pisseri-Frazzi non hanno il tempo di pranzare, perché alle 13.30 devono giocare le semifinali con Marinaro-Galasso.

Gestire la pausa non è facile; Bovio va in mensa a pranzare al villaggio e prende delle micchette e delle marmellate per il duo di Parma, che però si ciba della frutta offerta a bordo campo e non si alimenta, forse non scaldandosi nemmeno bene, visto che aveva appena terminato i tre set della gara precedente… Sta di fatto che alle 13.30, iniziano le semifinali, che poi si dimostrerà la partita nefasta…

 

Semifinale assoluta

Pisseri-Frazzi          Montinaro-Galasso           0-2      16-21 15-21

La semifinale comincia già male per il duo di Parma: due ace in battuta in salto di Galasso su Pisseri; per fortuna Montinaro sbaglia poi il contrattacco successivo e si rimane attaccati ai pugliesi 1-2; Pisseri sbaglia poi la battuta e Parma è sotto 1-3; attacco di Frazzi e si va 2-3, nuovo attacco di Galasso e Parma è ancora -2; alzata sbagliata di Frazzi che fa cambiare il campo sul 2-5 e partite la semifinale tutta in salita: praticamente Parma deve ancora iniziare a giocare e si trova già sotto di tre lunghezze e contro una delle migliori coppie d’Italia questo è un grosso handicap. Dal cambio campo anche Parma si sveglia e inizia a giocare punto a punto, Pisseri ottiene cambio palla regolare, ma i tre punti di differenza iniziale pesano come un macigno e si arriva all’11-14; solito cambio palla di Pisseri e si va a 12-14; finalmente Parma riesce ad avere un contrattacco e per la prima volta si porta a -1 sul 13-14, con un contrattacco di Pisseri. Questo è il momento cruciale del set, Parma gioca bene e finalmente si avvicina ai pugliesi; Pisseri difende ancora una palla e avrebbe la possibilità per contrattaccare per il primo pari, ma Frazzi sbaglia l’alzata che Pisseri non mette giù e Montinaro fa il 13-15 (poteva essere il 14 pari della svolta delle Finali Nazionali !!!). Dopo questo punto fondamentale è la fortuna che regala di nuovo l’allungo ai pugliesi, con una battuta che rimane un secolo sul net, prima di cadere nei 20cm del campo ducale: questo ace, nel momento migliore di Parma, proprio dopo il contrattacco fallito, riporta Montinaro-Galasso a +3 sul 13-16. Psicologicamente è un momento difficile per Parma, che però avrebbe la possibilità di rientrare, grazie ad un contrattacco sbagliato di Montinaro, che poteva chiudere il set e invece riporta Parma 14-16; ora Parma avrebbe un nuovo contrattacco, ma Frazzi alza ancora una volta in modo impreciso e Pisseri si fa difendere da Galasso che poi contrattacco e chiude il 14-17. Errore in battuta di Galasso e di nuovo 15-17; è dura tornare sotto, anche perché la Puglia con di nuovo un cambio palla regolare chiude il 15-18 e poi con un contrattacco lasciato in modo inspiegabile senza muro, Galasso chiude il 15-19; il set è nelle mani della Puglia che si permettono di sbagliare un nuovo contrattacco con Montinaro e portare Parma 16-19, con Frazzi in battuta che sbaglia e regala il primo set-ball, subito chiuso con un contrattacco da Galasso: 16-21 per i pugliesi.

Nel secondo set Parma ha la forza per ripartire concentrata: equilibrio fino al 3 pari, poi vi è un primo minuto che si rivelerà pesante, con tre punti regalati da Parma: uno dei pochi contrattacchi avuti, sprecato da Pisseri che regala il 3-4 (invece del primo break e possibile vantaggio 4-3), che diventa 3-5 con il cambio palla sbagliato in attacco da Frazzi. Attacco buono di Pisseri e di nuovo 4-5, poi un muro di Frazzi che sembra portare di nuovo tutto in parità sul 5 pari, viene trasformato dall’arbitro (giustamente) in una invasione millimetrica di Frazzi e quindi al 4-6; sul 5-7 ulteriore break pugliese con l’ace di Galasso su Pisseri e anche nel secondo set Parma si trova a -3 sul 5-8. Parma però ancora non molla e con 4 cambi palla regolari (3 di Pisseri e 1 di Frazzi) e un contrattacco di Pisseri Parma si riporta sul 10-11 e riapre il set; sull’11-12 arriva il nuovo momento decisivo del set e purtroppo ancora una volta a favore dei pugliesi: Pisseri non metto giù il contrattacco del possibile 12 pari e Montinaro castiga mantenendo i due break di vantaggio sull’11-13. Ancora Pisseri non ottiene il cambio palla e Galasso con un bel contrattacco porta la situazione sull’11-14 e nell’azione successiva Pisseri regala il definitivo punto che vale in pratica set e partita sbagliando l’attacco e lasciando i pugliesi a +4: 11-15. Pisseri riprende la palla con un buon attacco, ma si è 12-16; ci vuole muro e difesa, Parma difende, ma Frazzi alza in odo impreciso e Pisseri non mette giù la palla del 13-16, ma è Galasso che chiude da posto 2 il 12-17, che diventa poi 13-18, 14-18 con il cambio palla di Frazzi e 15-18 con il contrattacco di Frazzi. Pisseri rischia la battuta e sbagliando regala il definitivo 15-19. Parma molla, rendendosi conto che ormai ogni sforzo è inutile e Montinaro-Galasso allungano e chiudono 21-15.

Peccato perché nel primo set Parma ha iniziato a giocare dopo i primi sette punti: nei primi sette punti Parma non era ancora entrata mentalmente in partita e ha cominciato a giocare sul 2-5 (il -3 di partenza è molto pesante, contro una Puglia eccezionale, con un Galasso stratosferico in difesa e fortissimo in attacco)

Inoltre peccato per la parte centrale del primo set, quando nella fase migliore di Parma, in recupero, l’alzata sbagliata di Frazzi sulla possibile palla del 14 pari, si è trasformata nel  13-15 e la battuta successiva sul net (e poi ace per la Puglia) di Montinaro ha riportato tutto come all’inizio, 13-16 e ancora -3 e praticamente ha chiuso ogni speranza del primo set.

Peccato nel secondo set, per i tre errori consecutivi sul 3 pari(contrattacco di Pisseri, attacco di Frazzi e invasione a muro di Frazzi) che hanno regalato il 4-6 e sull’11-12 i tre attacchi di Nicola Pisseri (due tenuti e uno sbagliato) che hanno fatto volare la Puglia sull’11-15.

Sarà colpa del pranzo saltato? Del riscaldamento non fatto poiché praticamente hanno giocato di seguito alla partita precedente? Colpa di Bovio che è andato al self-service invece di rimanere con i ragazzi a preparare mentalmente la partita? Fatto sta che con il senno di poi rimane il rammarico di non aver fatto in semifinale tutto il possibile e avendo visto poi nel pomeriggio nella finale per il bronzo, giocare benissimo i ragazzi di Parma e stare fisicamente nelle migliori condizioni proprio alla fine del Torneo e contemporaneamente vedere nella finale del 1-2 posto le altre coppie in maggior affanno rispetto alle altre partite e più fallosi, rimane la convinzione che al pomeriggio avrebbero potuto vincere contro chiunque…

Dal punto di vista tecnico sicuramente Galasso in difesa ha evidenziato ogni minima alzata sbagliata (di Frazzi) e ogni tentazione in attacco (di Pisseri), dall’altra parte Pisseri in difesa, soprattutto quando Frazzi ha deciso di andare in modo sistematico a muro, non ha funzionato alla stessa maniera.

 

Dopo la semifinale persa, alle 15, quindi con 45 minuti di pausa, Pisseri e Frazzi dovevano giocare la finale per il bronzo contro Bondi-Kessler, che avevano perso 2-1 da Lupo-Bigarelli, dopo aver stravinto il primo set; Kessler non voleva nemmeno giocare, dalla rabbia per aver perso e sicuramente non ha affrontato la finale per il terzo posto nelle migliori condizioni psicologiche, ma questo capita a tutte e due le coppie; la finale per il bronzo spesso è tra squadre deluse per le semifinali, che in poco tempo devono ricaricarsi e trovare nuovi stimoli per provare a vincere l’ultima medaglia, perché un bronzo alle finali naiznali è sempre una medaglia ed è sempre un risultato più che positivo.

 

Finale 3-4 posto:

Pisseri-Frazzi                      Bondi-Kessler                    2-0      21-18 21-17

Partenza da dimenticare, Pisseri che spreca subito una sua bella difesa sbagliando il primo contrattacco della partita (0-1) e poi, dopo aver riportato la parità (1-1) con un attacco, sbaglia di nuovi attacchi su alzate non buone di Frazzi; due altri attacchi di Kessler e uno di Bondi portano Parma sull’1-6 al primo cambio campo.(Dopo i primi brutti sette punti della semifinale con la Puglia, questi primi brutti sette punti potevano essere un immenso macigno sulla testa di Pisseri-Frazzi, ma Parma ha la forza morale di rimettersi lì con calma e da questo momento Pisseri gioca un match da favola, Frazzi diventa funambolico a muro (due vincenti e diversi altri che permettono a Pisseri di difendere e contrattaccare). In pratica con i secondi 7 punti, Parma si riporta prima sul 7 pari al cambio campo e poi allunga fino al 10-7, poi 13-10 15-11 con un contrattacco di Frazzi, 16-12 e qui vi è l’unica flessione del primo set, con Bondi e Kessler che ritornano a -1 sul 16-15, ma poi con una invasione di Bondi danno respiro a Pisseri-Frazzi 17-15. Di nuovo Kessler in attacco e si è 17-16, poi cambio palla e contrattacco di Pisseri 19-16 al cambio campo, che diventa 21-18 con i cambi palla regolari di Kessler e Pisseri. Dopo i primi 3 errori in attacco di Pisseri, Pisseri non commette più nessun errore (ci sarà una battuta e una invasione a muro di Frazzi nell’intero primo set e basta, per un totale di 5 errori di Parma) e anzi su 21 punti Pisseri ne ottiene 15 e tutti in attacco. Un grande set, anche perché Bondi e Kessler comunque in un set intero han fatto solo 3 errori punto, quindi molto merito va sicuramente a Pisseri e Frazzi, che giocano il loro migliore set delle Finali Nazionali.

Ancora una volta il set si apre con errori di Parma (un contrattacco e un attacco di Pisseri) e si va 0-2 che diventa subito 3-3 con un contrattacco di Pisseri; equilibrio fino al 7-6 per Bondi-Kessler e nuova mini serie di errori di Parma: 4 errori punto consecutivi (con in mezzo un attacco di Frazzi) che danno un nuovo vantaggio a Bondi-Kessler 11-7 e poi 12-8. Parma però non molla, riprende a fare il cambio palla in modo regolare e sfrutta poi due errori in attacco di Kesslere che accorciano le distanze fino al 12-13; la parità viene raggiunta sul 15 pari con un contrattacco di Frazzi; si gioca punto a punto fino al 17 pari, poi un ottimo turno al servizio di Frazzi fa la differenza: rigore vincente di Pisseri e primo sorpasso 18-17, contrattacco di Pisseri e si va 19-17, altro contrattacco regalato a Pisseri e si arriva al primo match ball sul 20-17, chiuso subito al primo tentativo da Frazzi, che regala il bronzo a Parma.

BRAVI RAGAZZI.

 

Dopo la finale terzo-quarto posto maschile si disputano le finali femminili e maschili 1-2 posto; entrambe le finali sono molto combattute terminano al terzo set; nel maschile i due pugliesi non ripetono il gioco magnifico delle emifinali, sbagliano di più e, sprecando un paio di match-ball perdono 2-1 da Lupo-Bigarelli, che diventano i nuovi Campioni d’Italia dopo a Pisseri-Rizzi, i campioni dello scorso anno.

 

Nel viaggio di ritorno Pisseri andrà in macchina con Bondi fino a Ravenna, dove lo attende il padre che lo porta nella sua casa di Pianrella, dove riposa fino a lunedì. Frazzi rientra con Bovio, che accompagna anche Dall’Oglio-Agosti a Ferrara.

Questo per dimostrare come  bello il Beach, che crea una grande famiglia. A Ferrara si arriva alle 22, mentre a Parma il rientro è verso le 23.30, praticamente Bovio può finalmente essere a casa e farsi una doccia rinfrescante alle 24, dopo aver riportato a casa Frazzi.

 

Ecco nei dettagli la lista d’ingresso (teste di serie) e i risultati di tutte le partite:

 

Lista d’ingresso Finali Nazionali U21M di Jesolo: 25-26 Luglio

 

1

KESSLER JOSHUA - BONDI ALESSANDRO

321.0

151.0

170.0

Main Draw

2

LUPO DANIELE - BIGARELLI ALBERTO

401.0

244.0

157.0

Main Draw

3

MONTINARO FRANCESCO - GALASSO ANDREA

225.0

103.0

122.0

Main Draw

4

FRAZZI ANDREA - PISSERI NICOLA

192.0

75.0

117.0

Main Draw

5

MARINUCCI BENITO - DE LEO STEFANO

142.0

73.0

69.0

Main Draw

6

AGOSTI ENRICO - DALL'OLIO ANDREA

123.0

64.0

59.0

Main Draw

7

DI STEFANO DANIELE - GENNA LUCA

119.0

67.0

52.0

Main Draw

8

MANCINELLI LUCA - OTTAVIANI GIUSEPPE

106.0

38.0

68.0

Main Draw

9

CIONNA RAFFAELE - FILIPPONI LUCA

104.0

80.0

24.0

Main Draw

10

LAZZARINI ANDREA - LOMBARDI MATTEO

100.0

58.0

42.0

Main Draw

11

ELMOTASSIME ALESSANDRO - TRONO GABRIELE

73.0

36.0

37.0

Main Draw

12

GARUTI GABRIELE - MINGARELLI RICCARDO

68.0

37.0

31.0

Main Draw

13

DOLFO LUDOVICO - CAMPAGNOL ANDREA

61.0

30.0

30.0

Main Draw

14

PAGANO CARLO - BISANTI MATTEO

45.0

24.0

21.0

Main Draw

15

TUNDO ANDREA - NICOLAZZO ASCLEPIO

45.0

28.0

17.0

Main Draw

16

VEDOVOTTO FILIPPO - BORTOLOZZO MATTEO

45.0

22.0

22.0

Main Draw

17

PERINI MATTIA - TROLESE CARLO

25.0

18.0

7.0

Main Draw

18

PETRUCCI EDOARDO - DI ZILLO MATTEO

16.0

8.0

8.0

Main Draw

19

INGENITO WALTER - GRAZIANI LEONARDO

11.0

4.0

7.0

Main Draw

20

CARRER LUCA – GASPARINI NICOLO'

8.0

4.0

4.0

Main Draw

 

 

 

Risultati Finali Nazionali U21M di Jesolo: 25-26 Luglio

 

101

I turno

V

25/07/09

0900

0

KESSLER - BONDI

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

102

I turno

V

25/07/09

0910

1

TUNDO - NICOLAZZO

ELMOTASSIME - TRONO

2-0

21-19

27-25

0-0

103

I turno

V

25/07/09

0900

0

DI STEFANO - GENNA

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

104

I turno

V

25/07/09

0900

0

/ - /

DOLFO - CAMPAGNOL

0-2

0-0

0-0

0-0

105

I turno

V

25/07/09

0900

0

MARINUCCI - DE LEO

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

106

I turno

V

25/07/09

0900

0

/ - /

AGOSTI - DALL'OLIO

0-2

0-0

0-0

0-0

107

I turno

V

25/07/09

0910

2

PERINI - TROLESE

INGENITO - GRAZIANI

2-0

21-9

21-7

0-0

108

I turno

V

25/07/09

0900

0

/ - /

FRAZZI - PISSERI

0-2

0-0

0-0

0-0

109

I turno

V

25/07/09

0900

0

/ - /

MONTINARO - GALASSO

0-2

0-0

0-0

0-0

110

I turno

V

25/07/09

0910

3

VEDOVOTTO - BORTOLOZZO

CARRER - GASPARINI

2-0

21-10

21-15

0-0

111

I turno

V

25/07/09

0900

0

/ - /

PAGANO - BISANTI

0-2

0-0

0-0

0-0

112

I turno

V

25/07/09

0900

0

LAZZARINI - LOMBARDI

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

113

I turno

V

25/07/09

0900

0

/ - /

MANCINELLI - OTTAVIANI

0-2

0-0

0-0

0-0

114

I turno

V

25/07/09

0900

0

CIONNA - FILIPPONI

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

115

I turno

V

25/07/09

0910

4

PETRUCCI - DI ZILLO

GARUTI - MINGARELLI

0-2

13-21

19-21

0-0

116

I turno

V

25/07/09

0900

0

LUPO - BIGARELLI

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

117

II turno

V

25/07/09

1100

4

KESSLER - BONDI

TUNDO - NICOLAZZO

2-0

21-8

24-22

0-0

118

II turno

V

25/07/09

1000

4

DI STEFANO - GENNA

DOLFO - CAMPAGNOL

0-2

15-21

19-21

0-0

119

II turno

V

25/07/09

1000

1

MARINUCCI - DE LEO

AGOSTI - DALL'OLIO

0-2

14-21

19-21

0-0

120

II turno

V

25/07/09

1100

1

PERINI - TROLESE

FRAZZI - PISSERI

0-2

19-21

14-21

0-0

121

II turno

V

25/07/09

1200

1

VEDOVOTTO - BORTOLOZZO

MONTINARO - GALASSO

0-2

12-21

10-21

0-0

122

II turno

V

25/07/09

1150

4

LAZZARINI - LOMBARDI

PAGANO - BISANTI

0-2

19-21

21-23

0-0

123

II turno

V

25/07/09

1240

4

CIONNA - FILIPPONI

MANCINELLI - OTTAVIANI

2-0

14-21

21-17

15-11

124

II turno

V

25/07/09

1240

1

LUPO - BIGARELLI

GARUTI - MINGARELLI

2-0

21-10

21-11

0-0

125

25^class

P

25/07/09

1300

0

/ - /

ELMOTASSIME - TRONO

0-2

0-0

0-0

0-0

126

25^class

P

25/07/09

1300

0

/ - /

/ - /

0-2

0-0

0-0

0-0

127

25^class

P

25/07/09

1300

0

/ - /

/ - /

0-2

0-0

0-0

0-0

128

25^class

P

25/07/09

1300

0

INGENITO - GRAZIANI

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

129

25^class

P

25/07/09

1300

0

CARRER - GASPARINI

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

130

25^class

P

25/07/09

1300

0

/ - /

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

131

25^class

P

25/07/09

1300

0

/ - /

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

132

25^class

P

25/07/09

1300

0

/ - /

PETRUCCI - DI ZILLO

0-2

0-0

0-0

0-0

133

17^class

P

25/07/09

1310

1

GARUTI - MINGARELLI

ELMOTASSIME - TRONO

0-2

15-21

10-21

0-0

134

17^class

P

25/07/09

1300

0

MANCINELLI - OTTAVIANI

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

135

17^class

P

25/07/09

1300

0

LAZZARINI - LOMBARDI

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

136

17^class

P

25/07/09

1310

4

VEDOVOTTO - BORTOLOZZO

INGENITO - GRAZIANI

2-0

21-9

21-12

0-0

137

17^class

P

25/07/09

1400

1

PERINI - TROLESE

CARRER - GASPARINI

2-0

21-8

21-6

0-0

138

17^class

P

25/07/09

1400

0

MARINUCCI - DE LEO

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

139

17^class

P

25/07/09

1400

0

DI STEFANO - GENNA

/ - /

2-0

0-0

0-0

0-0

140

17^class

P

25/07/09

1400

4

TUNDO - NICOLAZZO

PETRUCCI - DI ZILLO

2-0

21-11

21-17

0-0

141

III turno

V

25/07/09

1450

4

KESSLER - BONDI

DOLFO - CAMPAGNOL

2-0

21-14

21-14

0-0

142

III turno

V

25/07/09

1450

1

AGOSTI - DALL'OLIO

FRAZZI - PISSERI

0-2

25-27

18-21

0-0

143

III turno

V

25/07/09

1600

4

PAGANO - BISANTI

MONTINARO - GALASSO

0-2

13-21

18-21

0-0

144

III turno

V

25/07/09

1600

1

LUPO - BIGARELLI

CIONNA - FILIPPONI

2-0

21-14

25-23

0-0

145

13^class

P

25/07/09

1650

1

ELMOTASSIME - TRONO

MANCINELLI - OTTAVIANI

1-2

23-21

21-19

7-15

146

13^class

P

25/07/09

1650

4

LAZZARINI - LOMBARDI

VEDOVOTTO - BORTOLOZZO

0-2

15-21

13-21

0-0

147

13^class

P

25/07/09

1800

1

MARINUCCI - DE LEO

PERINI - TROLESE

2-0

21-16

21-18

0-0

148

13^class

P

25/07/09

1740

4

TUNDO - NICOLAZZO

DI STEFANO - GENNA

1-2

11-21

21-16

8-15

149

9^class

P

25/07/09

1850

1

AGOSTI - DALL'OLIO

MANCINELLI - OTTAVIANI

2-0

21-9

21-16

0-0

150

9^class

P

25/07/09

1850

4

DOLFO - CAMPAGNOL

VEDOVOTTO - BORTOLOZZO

0-2

15-21

21-23

0-0

151

9^class

P

25/07/09

1920

4

CIONNA - FILIPPONI

MARINUCCI - DE LEO

0-2

13-21

16-21

0-0

152

9^class

P

25/07/09

1920

2

PAGANO - BISANTI

DI STEFANO - GENNA

0-2

12-21

16-21

0-0

153

IV turno

V

26/07/09

0930

2

KESSLER - BONDI

FRAZZI - PISSERI

2-0

21-18

21-17

0-0

154

IV turno

V

26/07/09

0930

1

LUPO - BIGARELLI

MONTINARO - GALASSO

1-2

33-35

22-20

11-15

155

7^class

P

26/07/09

0930

4

AGOSTI - DALL'OLIO

VEDOVOTTO - BORTOLOZZO

2-0

21-11

23-21

0-0

156

7^class

P

26/07/09

0930

3

DI STEFANO - GENNA

MARINUCCI - DE LEO

1-2

27-25

19-21

8-15

157

5^class

P

26/07/09

1145

1

LUPO - BIGARELLI

AGOSTI - DALL'OLIO

2-0

21-19

21-14

0-0

158

5^class

P

26/07/09

1145

4

FRAZZI - PISSERI

MARINUCCI - DE LEO

2-1

22-20

15-21

15-10

159

1° semif.

S

26/07/09

1330

1

KESSLER - BONDI

LUPO - BIGARELLI

1-2

21-11

16-21

13-15

160

2° semif.

S

26/07/09

1330

4

MONTINARO - GALASSO

FRAZZI - PISSERI

2-0

21-16

21-15

0-0

161

Fin. 3-4

F

26/07/09

1515

1

KESSLER - BONDI

FRAZZI - PISSERI

0-2

18-21

17-21

0-0

162

Fin. 1-2

F

26/07/09

1700

1

LUPO - BIGARELLI

MONTINARO - GALASSO

2-1

21-16

14-21

22-20

 

 

Classifica Finale U21M

1

LUPO DANIELE - BIGARELLI ALBERTO

50.0

 

2

MONTINARO FRANCESCO - GALASSO ANDREA

43.0

 

3

FRAZZI ANDREA - PISSERI NICOLA

38.0

 

4

KESSLER JOSHUA - BONDI ALESSANDRO

35.0

 

5

MARINUCCI BENITO - DE LEO STEFANO

30.0

 

5

AGOSTI ENRICO - DALL'OLIO ANDREA

30.0

 

7

DI STEFANO DANIELE - GENNA LUCA

25.0

 

7

VEDOVOTTO FILIPPO - BORTOLOZZO MATTEO

25.0

 

9

PAGANO CARLO - BISANTI MATTEO

18.0

 

9

MANCINELLI LUCA - OTTAVIANI GIUSEPPE

18.0

 

9

CIONNA RAFFAELE - FILIPPONI LUCA

18.0

 

9

DOLFO LUDOVICO - CAMPAGNOL ANDREA

18.0

 

13

ELMOTASSIME ALESSANDRO - TRONO GABRIELE

13.0

 

13

TUNDO ANDREA - NICOLAZZO ASCLEPIO

13.0

 

13

LAZZARINI ANDREA - LOMBARDI MATTEO

13.0

 

13

PERINI MATTIA - TROLESE CARLO

13.0

 

17

PETRUCCI EDOARDO - DI ZILLO MATTEO

8.0

 

17

CARRER LUCA - GASPARINI NICOLO'

8.0

 

17

INGENITO WALTER - GRAZIANI LEONARDO

8.0

 

17

GARUTI GABRIELE - MINGARELLI RICCARDO

8.0

 

 

 

.